Alterazioni più comuni a carico del rachide: cosa sono e come curarle

2021-09-03
Alterazioni più comuni a carico del rachide: cosa sono e come curarle

Solitamente il mal di schiena non ha una causa ben definita, tuttavia esistono delle condizioni associate alla sua comparsa, come le alterazioni del rachide quali l’artrosi, losteoporosi, lernia a disco, le contratture muscolari.

La colonna vertebrale, o rachide può essere considerata il pilastro centrale del tronco, è formata da 32 vertebre e ciascuna di esse permette l’articolarsi del movimento. La colonna vertebrale è quindi la protagonista principale del movimento e la sua struttura risente positivamente e negativamente delle relazioni dell’ambiente esterno.

Vediamo ora le alterazioni più comuni del rachide:

  • L’artrosi è un processo degenerativo che comporta alterazione della cartilagine articolare, del disco intervertebrale e della parte ossea. L’artrosi può provocare: dolore locale, formazione di protuberanze ossee sul bordo della vertebra (becchi artrosici e osteiti) ed alterazioni dei rapporti articolari.

Questo può determinare una compressione del nervo fuoriuscente tra una vertebra e l’altra con conseguenti dolori e formicolii agli arti superiori o inferiori.

  • L’osteoporosi è la diffusa riduzione della densità ossea a carico delle vertebre. È causa di dolore.
  • L’ernia del disco si produce quando la parte centrale del disco invertebrate, detto nucleo polposo, attraversa l’anello fibroso che lo racchiude e fuoriesce, in tutto o in parte. Il nucleo fuoriuscito può andare a comprimere il midollo spinale o i nervi: ne derivano disturbi quali formicolii, parestesie, debolezza muscolare, dolore irradiato, deficit dei riflessi.

Le cause dell’ernia al disco sono perlopiù meccaniche, da sforzo o affaticamento in particolari posizioni.

  • Le contratture muscolari sono contratture di difesa che possono permanere più o meno a lungo e possono provocare dolore. Esse derivano solitamente da movimenti bruschi, posizioni scorrette, in seguito a dolori articolari o di compenso ad alterazioni posturali e scheletriche.

Come curare le alterazioni al rachide?

Per comprendere la natura del malessere è necessario capire se la patologia è legata ad un problema muscolo-scheletrico, o se invece è derivato da stress, posizioni scorrette, movimenti bruschi, dolori articolari sforzi o affaticamenti. È necessario quindi rivolgersi ad un esperto, come il fisiatra, che, all’evenienza, potrà ritenere opportuno approfondire la diagnosi con altri esami come per esempio la radiografia o una pratica riabilitativa.

Tutti interventi che potrai trovare presso il nostro Presidio Sanitario, sono:

  • Terapie fisiche: tutti i trattamenti che sfruttano energia meccanica, elettrica e termica,
  • Massaggi: che agiscono a livello superficiale sulla muscolatura contratta rilassandola,
  • Manipolazioniterapie manuali che agiscono sulle strutture muscolari e scheletriche.
Degenza

Il Presidio sanitario San Camillo, in qualità di ospedale specializzato in Recupero e rieducazione funzionale...

Day Hospital

La degenza a ciclo diurno presso il Presidio sanitario San Camillo consiste in un ricovero programmato...

Prenotazione prestazioni private

In questa sezione potete richiedere la prenotazione per una prestazione ambulatoriale privata...

Convenzioni

Il Presidio Sanitario San Camillo è convenzionato con assicurazioni, fondi e casse integrative per l'erogazione...