Storia di Bianca

san camillo torino bilancio sociale capitale umano

Il Presidio Sanitario San Camillo di Torino per me significa formazione. Sono una fisioterapista del Cuneese e ho conosciuto il San Camillo quando ero studentessa universitaria e per il tirocinio venivo presso la struttura San Camillo. Di quel periodo mi ricordo sicuramente l'interesse per la formazione in fisioterapia e per l'essere inserita in un contesto di equipe riabilitativa ma anche la bellezza di uscire dalla città e di ritrovarmi in mezzo al verde della collina torinese. Anche quest'ultimo aspetto rendeva più interessante e nuovo il mio periodo di apprendimento. Una volta laureata, ho iniziato a lavorare nel Cuneese e per un certo periodo non sono più stata presso la Struttura fino a quando, ricevendo la pianificazione annuale della formazione del San Camillo, ho deciso di iscrivermi ad alcuni corsi di formazione avanzata riservata ai professionisti. Guardo sempre con interesse l'offerta formativa del San Camillo per continuare a mantenermi aggiornata e tornare in un posto che per me significa... formazione!

 

Vivere con l'ictus: presa in carico dei caregiver

L’idea del progetto è nata durante la pratica clinica quotidiana. Ci si è resi conto di come spesso, soprattutto per pazienti più complessi, la necessità di presa in carico dei caregiver...

Storia di L.

Abbiamo raccolto e condividiamo la testimonianza del figlio del paziente L.: «Mio padre è stato ricoverato due volte al San Camillo per un ictus. La prima volta...

Risorse umane: l'importanza delle persone

Si usa definire il personale che presta la propria attività all’interno di un’azienda come “Risorse Umane”. Con questa accezione si dà risalto all'aspetto del valore...

Investiamo sulle persone

La storia che vogliamo raccontare non può essere sicuramente racchiusa in un anno, ma il 2018 crediamo rappresenti il raggiungimento della sua completezza...