Il nuovo impianto fotovoltaico del Presidio San Camillo

2024-05-08
Il nuovo impianto fotovoltaico del Presidio San Camillo

Il Presidio Sanitario San Camillo di Torino per le energie rinnovabili

Collaudato nei primi giorni di aprile è stata una scelta all'insegna dell'innovazione energetica: coprendo il 35-40% del fabbisogno energetico della struttura nelle giornate di sole, conterrà la produzione di CO2 di 4,26 tonnellate in meno in 15 giorni, che corrisponde alla crescita di 6 nuovi alberi.

È composto da 378 pannelli su un'area di 785 metri quadrati ed è in grado di raggiungere una potenza totale di 166,32 kWp. Secondo le previsioni, questo sistema produrrà annualmente circa 195.000 kWh di energia, dei quali il 99,7% verrà consumato direttamente all'interno del Presidio.

Questo progetto innovativo ci consentirà di contribuire a diminuire i prelievi di energia dalla rete nazionale. Ciò si traduce in benefici ambientali significativi, tra cui la riduzione delle emissioni di gas serra di cui si stima un risparmio di circa 90 tonnellate di CO2 all’anno.

 

Naturalmente la notizia non è passata inosservata, leggi gli articoli usciti su:
Cronaca Torino
Quotidiano Piemontese
Shop in the city
17 ottobre 2023
Quali sono i fattori di rischio per l’osteoporosi?

Dalla familiarità alle abitudini quotidiane sono tanti gli elementi che possono metterci in guardia.

20 dicembre 2023
Ci sono fratture più frequenti con l’osteoporosi?

Moltissime lesioni dello scheletro in età avanzata possono essere collegate a questa patologia.

07 marzo 2023
Quando fare la prima densitometria ossea?

Quando è utile preoccuparsi di prenotare l'esame della densitometria ossea? Lo chiediamo ai nostri specialisti.