Riaprono gli ambulatori e il Day Hospital: il San Camillo verso la normalità

2020-07-08
Riaprono gli ambulatori e il Day Hospital: il San Camillo verso la normalità

Siamo finalmente pronti a ripartire, riprendendo progressivamente a ricoverare e riaprendo i nostri ambulatori e il Day Hospital ai pazienti. Sono stati mesi difficili per l’Italia, e lo sono stati anche per il San Camillo. Come mai era accaduto nella sua storia, il Presidio ha dovuto confrontarsi con un'emergenza sanitaria inattesa e sconosciuta: quella causata dal Covid-19. La nostra struttura ha risposto dedicando un intero reparto ai pazienti risultati positivi.

Anche un numero importante di nostri operatori ha, purtroppo, contratto il virus e si è ammalata. Questo ha reso particolarmente faticoso gestire l’ospedale e garantire l’assistenza a tutti gli ospiti.

Perché nessuno si sentisse isolato, non potendo ricevere visite dai parenti, sono stati messi a disposizione degli smartphone permettendo ai degenti di effettuare videochiamate, con l’aiuto del personale sanitario, e sono stati forniti strumenti cartacei prestampati su cui scrivere messaggi indirizzati ai parenti, mantenendo così aperti importanti canali di comunicazione. Una modalità che è ancora in atto anche se speriamo presto di poter riaccogliere anche le persone che vogliono far sentire la loro vicinanza ai loro cari.

Oggi i DPI sono a disposizione di tutto il personale ma non vi neghiamo che, anche rispetto a questo tema, la ricerca e la fornitura dei dispositivi è stata un’impresa che resterà negli annali.

Il San Camillo non si è dimenticato di tutte quelle persone che hanno nel Presidio un punto di riferimento, diventato fisicamente irraggiungibile per le norme sull'isolamento. Il personale della Riabilitazione si è reso disponibile per fornire consigli e indicazioni su come proseguire in remoto, per quanto possibile, i trattamenti anche a casa, mentre l’équipe dei medici ha offerto counseling telefonici con i parenti per l’aggiornamento delle condizioni cliniche dei pazienti e dell’andamento del trattamento riabilitativo.

Ora il San Camillo vuole mettersi alle spalle un periodo complicato per tornare, un passo dopo l'altro, alla normalità vissuta prima della pandemia. Una ripartenza che prevede passaggi ben precisi, a cominciare da quello della sanificazione di tutti gli ambienti, un aspetto fondamentale per la protezione dei pazienti e di chi lavora all'interno della struttura. Il Presidio ha programmato la riapertura degli ambulatori e del Day Hospital perché tutte le persone che seguono cicli di cure nell'ospedale possano quanto prima tornare in struttura per riprendere quanto è stato forzatamente interrotto. Una riapertura che avverrà in sicurezza e che ci obbliga ancora ad applicare con rigore le norme per la tutela degli ospiti e del personaleAlcuni servizi prudenzialmente saranno ancora tenuti fermi.

Gli operatori sono in contatto via web o semplicemente con il telefono con i pazienti. L’auspicio è che con la pausa estiva tutto possa riprendere girando questa pagina che, se ci auguriamo non abbia altri strascichi sanitari, ha segnato pesantemente il bilancio dell’ospedale.

Infine non possiamo in questa sede non ricordare i tantissimi che in questi mesi difficili ci sono stati vicini, con donazioni, con messaggi di solidarietà e sostegno, con affetto per l’ospedale. Tutti sono stati una grande dimostrazione di affetto per il lavoro e le attività che cerchiamo di offrire ai nostri pazienti nel segno dell'insegnamento di San Camillo, per un'assistenza ai malati capace di mettere sempre il cuore nelle mani di chi li cura.

Degenza

Il Presidio sanitario San Camillo, in qualità di ospedale specializzato in Recupero e rieducazione funzionale...

Day Hospital

La degenza a ciclo diurno presso il Presidio sanitario San Camillo consiste in un ricovero programmato...

Prenotazione prestazioni private

In questa sezione potete richiedere la prenotazione per una prestazione ambulatoriale privata...

Convenzioni

Il Presidio Sanitario San Camillo è convenzionato con assicurazioni, fondi e casse integrative per l'erogazione...

La caduta è la prima causa di un incidente domestico e gli anziani sono la categoria maggiormente a rischio. Il Presidio ha redatto un opuscolo con cui affrontare tale problematica

Al momento del ricovero un operatore professionale si occupa di fornire tutte le informazioni necessarie. Le precauzioni che devono prendere i parenti in visita ai loro cari

Occorre prendere una serie di utili precauzioni, a partire dalla calzature da indossare fino all'allestimento del bagno. Di notte tenere gli oggetti vicini e non lasciare oggetti per terra